autodimerda.forumattivo.com
 
IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  
        VISITA IL SITO   WWW.AUTOdiMERDA.IT   ALLACCIARSI LE CINTURE

Condividere | 
 

 Mitica Giulia!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mezzotoscano
Admin


Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioOggetto: Mitica Giulia!   Ven 21 Feb - 13:46

Da appassionato di "poliziotteschi" anni 70, osservo gli immancabili inseguimenti in cui è sempre coinvolta qualche Giulia.
Ebbene, anche se alla guida vi sono professionisti, mi pare che il comportamento della vettura rimanga ancor oggi ammirevole quanto a tenuta e stabilità.
Oserei dire migliore di tante vetture d'oggigiorno, tanto più considerata l'epoca e la meccanica alquanto tradizionale.
Anche l'Alfetta se la cava bene, ma ha già una meccanica più raffinata, peccato che la manovrabilità del cambio la penalizzasse.
E' solo una mia impressione superficiale o è vero?
PS. Anche la 125 non se la cava male.
Tornare in alto Andare in basso
enzo



Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 49
Località : Maiori (SA)

MessaggioOggetto: Re: Mitica Giulia!   Mer 5 Mar - 17:36

Caro Mezzotoscano.
La tua non è solo una semplice impressione, la Giulia aveva una tenuta di strada leggendaria, in quanto a stabilità e prestazioni aveva ben poco da invidiare ad una vettura moderna, offrendo sensazioni che una auto attuale non potrebbe mai eguagliare. L’Alfetta, anche per merito di una raffinata soluzione tecnica: ponte De Dion e cambio in blocco col differenziale al retrotreno, era ancora più stabile della Giulia. Purtroppo l’avere la scatola del cambio così lontana dal comando feci si che l’Alfetta non avesse un cambio adeguato, almeno nella manovrabilità, alle prestazioni. Anche la 125 se la cavava bene, pure le 124 e tante altre protagoniste dei polizziotteschi. Se non fosse stata per quel po’ di azione che davano gli inseguimenti tra le protagoniste a motore di un’epoca che non tornerà più e poco altro, questi film sarebbero state delle cagate pazzesche.
Aggiungo un pezzo che scrissi tempo fa per il mio blog: enzomotori.wordpress.com: che parla appunto delle auto nei telefilm e film:

AUTOMOBILI NOSTRANE E TELEFILM.

Ricordate quei vecchi film poliziotteschi, alcuni delle autentiche boiate, oggi divenuti cult e i telefilm polizieschi americani tutti azione, sgommate e inseguimenti mozzafiato negli anni settanta e ottanta? Questa tendenza è stata ripresa negli ultimi anni dai telefilm polizieschi tedeschi. La serie Squadra speciale Cobra 11 tutta azione, inseguimenti folli ed esplosioni; i cui protagonisti sono assolutamente incapaci di fermare o arrestare qualcuno se non lo inseguono con la macchina a tutta velocità provocando una catastrofe sulla strada. In questa serie viene fuori in modo preponderante tutto il razzismo automobilistico teutonico, oltre che i soliti fastidiosi stereotipi su di noi Italiani che quando va bene ci dipingono come mafiosi da operetta. Con le loro Bmw e Mercedes inseguono e raggiungono pure le Ferrari e, quando c’è bisogno di un’utilitaria che si presti ad una cosa ridicola, ad esempio un inseguimento fatto con un auto che fa la pubblicità ad un porno shop si usa una Fiat 600, quella recente però. Guardando queste cagate pazzesche, a tutto c’è un limite anche ai telefilm d’azione, non si può fare a meno di ricordare con nostalgia l’Ispettore Derrik e le sue Bmw Serie Cinque con i colpevoli già con i polsi uniti sin dalle prime scene. Ricordo una puntata in cui un sospettato non poté raggiungere l’ispettore Derrik sul luogo dell’appuntamento perché era rimasto in panne, guarda caso l’auto era una splendida Alfa Romeo Spider verde. In un altro episodio, sempre su di una Alfa Romeo Spider, rossa però, ci andava in giro un pappone e dulcis in fundo un maestro di scuole elementari, sfigato per antonomasia, aveva una Fiat Ritmo mica una Volkswagen Golf. Tuttavia è esistita pure una serie di Telefilm polizieschi made in Germany, il cui protagonista l’investigatore privato Matula ha sempre usato un’Alfa Romeo: una già vetusta Giulia bianca per la prima serie in assoluto, poi una 75 color grigio silver metallizzato, infine una 156 dello stesso colore. Dimenticavo, anche nella prima serie di un poliziesco di lingua Tedesca, “Il Commissario Rex”, i coprotagonisti usavano auto del gruppo Fiat: Alfa Romeo 155 e Lancia Y e Delta. Molto spesso però, anzi quasi sempre, la scelta dei veicoli per un Film o Telefilm dipende da chi produttore, importatore o concessionario, è disposto a fornirli ad uso gratuito o addirittura pagando. Ian Fleming immaginò il suo primo 007 a bordo di una Ferrari, il regista e il produttore del Film furono ricevuti da Enzo Ferrari in persona che non se la sentì di affidare una sua Gran Turismo a degli sconosciuti e squattrinati cineasti praticamente agli esordi; con il senno di poi fu un errore clamoroso visto il successo planetario dell’agente 007. In ogni caso, forse a causa di quell’episodio la Ferrari non ha mai fornito, almeno ufficialmente le sue macchine per produzioni cinematografiche; chi vuole una Gran Turismo del Cavallino per farci un Film o una qualsiasi cosa per cui le altre case darebbero volentieri in uso le proprie auto deve comprarsela! Il produttore della fortunata serie “Magnum P.I.” per non avere interruzioni nella lavorazione del Telefilm, nel caso la vettura del protagonista si fosse guastata o avesse avuto un qualsiasi imprevisto, acquistò due Ferrari 328 GTS rosse identiche. Come dimenticare le due Ferrari usate dal protagonista di Miami Vice, uno dei telefilm polizieschi più belli mai realizzati: una 365 GTS/4 Daytona nera (solo per la prima stagione) e la Testarossa bianca. Però la Daytona Spider era falsa, una replica realizzata sulla base di una Chevrolet Corvette, un falso realizzato davvero molto bene. Infine, sempre in una famosa serie poliziesca made in USA i CHIPS, c’è un bel inseguimento ad una Fiat 128 che dopo un volo finisce in uno stagno.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin


Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioOggetto: Ottimo commento, però...   Gio 6 Mar - 0:07

Da appassionato (dilettante) di cinema, su una cosa non sono d'accordo: non tutti i poliziotteschi anni 70 si riducevano a inseguimenti a base di Giulia e BMW 1600 - bagnarole immancabilmente surclassate dalle indimenticabili Alfa - e non tutti erano cagate pazzesche.
Molti erano prodotti di buon artigianato indirizzati a una platea popolare e, in quest'ottica, più che adeguati: trama attendibile, ritmo serrato, recitazione dignitosa; a essi presero parte anche buoni interpreti, validi caratteristi e vecchie glorie di Hollywood ancora in grado di fare la loro figura: Jack Palance, John Saxon, Arthur Kennedy, Henry Silva, James Mason...
Film che, astutamente, lisciavano il pelo a un certo fascismo giustizialista ma nel contempo mettevano in pessima luce i "biechi intrallazzatori capitalisti".
Ne ricordo due in cui lavoravano addirittura  Enrico Maria Salerno e Giorgio Albertazzi.
Oserei dire che anche la buonanima di Maurizio Merli non sfigurava, paragonato al Callaghan di Clint Eastwood.
Per tacere del grande Thomas Milian che, al di là del turpiloquio, mostrò un istrionismo d'alta classe nei suoi esilaranti comico/poliziotteschi e creò persino un personaggio che vanta ancor oggi molti fans.
In sostanza, se questi prodotti sono apprezzati dallo stesso Quentin Tarantino, qualche buon motivo lo vedo; restano comunque molto superiori a certi prodotti di fiction che "sbrodolano" per puntate e puntate, per cui alla fine uno si smarona, tanto sa già che alla fine il solito smanaccione da computer risolve - in mezzo minuto e con aria furbetta - casini ormai divenuti incomprensibili; segue sparatoria finale, punizione dei cattivoni, manette a quintali e... alla prossima!
Infine ignoro volutamente certi telefilm in cui manca qualsiasi accenno di logica e credibilità fin dai primi fotogrammi... Sarà che non sono appassionato di videogiochi.


Ultima modifica di mezzotoscano il Ven 7 Mar - 13:25, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin


Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioOggetto: Post Scriptum   Gio 6 Mar - 0:11

Nel primo 007 (Licenza di uccidere) il povero James Bond deve accontentarsi d'una Sunbeam Alpine, se ben ricordo.
Tornare in alto Andare in basso
enzo



Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 49
Località : Maiori (SA)

MessaggioOggetto: Re: Mitica Giulia!   Gio 6 Mar - 8:16

Caro Mezzotoscano.
Hai ragione! La mia è stata un'analisi, riferita ai polizziotteschi, in gran parte errata, a pensarci bene (ho un'età anch'io) non erano tutti delle cagate pazzesche, anzi alcuni erano addirittura pregevoli. Magari tornassero quei tempi, cinematograficamente parlando, allora l'industria del cinema italiano era tra le migliori del mondo e garantiva parecchi posti di lavoro. Il primo James Bond si dovette accontentare di una Sumbeam Alpine, ricordi bene. Loro avrebbero voluto una Ferrari ma il Drake disse di no, e questa storia, confermata da fonti autorevoli, è vera.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin


Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioOggetto: Grande Drake, però...   Gio 6 Mar - 10:34

Il Drake fu un grand'uomo e un grande imprenditore (non a caso il brand Ferrari è il più quotato del mondo) ma in certe cose fu un po' troppo retrivo. Sempre se ben ricordo si oppose all'adozione del motore centrale, ai freni a disco, all'iniezione sulle sue F1, finché dovette arrendersi all'evidenza dei fatti, magari perdendo buone occasioni per aggiungere qualche altro trofeo al palmares Ferrari e/o promozionare ulteriormente il brand.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Mitica Giulia!   Oggi a 11:51

Tornare in alto Andare in basso
 
Mitica Giulia!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alfa giulia nuova super 1300
» Fulvia 1.6 HF vs Alfa Romeo Giulia GTA
» Nuova Alfa Romeo Giulia
» Alfa Romeo Giulia
» Nuova Alfa Romeo Giulia.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 ::  IL FORUM :: AUTOdiMERDA on the Road-
Andare verso: