autodimerda.forumattivo.com
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
        VISITA IL SITO   WWW.AUTOdiMERDA.IT   ALLACCIARSI LE CINTURE

Condividere | 
 

 Markionne non è una merdaccia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Markionne non è una merdaccia   Ven 29 Giu - 12:09

Prometto: MARKIONNE NON E' UNA MERDACCIA lo dichiarerò, lo confermerò, lo sottoscriverò quando costui avrà creato qualche nuovo posto di lavoro a t.i. in ITALIA, quando Punto e Bravo avranno stracciato Polo e Golf sul mercato mondiale, quando Alfa Romeo (???) avrà dimostrato che BMW e AUDI producono costosissime fetecchie da tamarri firmaioli di cambiali (già in passato riuscì a dimostrarlo), e quando Lancia (???) avrà finito di smerdare un nobilissimo brand con Punto e Bravo camuffate e sopravvalutate.
Secondo voi, cari amici autodimerdaioli, riuscirò a rispettare la promessa? Question
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Ven 29 Giu - 20:01

Certo che ce la farai a rispettare la promessa. Già immagino quel giorno, quando la Befana e Babbo Natale si paleseranno e ci diranno: "Esistiamo davvero, Ruby è la nipote di Moubarak, la mafia non esiste, gli investitori stranieri non vengono in Italia per colpa della Fiom e delle toghe rosse che fanno sentenze folkloristiche." Scherzi a parte, le intenzioni della Fiat sono ben note: lasciare l'Italia senza restituire nulla di ciò che hanno ricevuto dallo stato. Spesso penso agli Inglesi; è vero che, tranne alcune marginali realtà, non hanno più una loro industria automobilistica, ma hanno conservato le fabbriche, magari non tutte, ma continuano a fare automobili per conto di costruttori stranieri, come avviene in alcune zone della Francia, dove alcuni costruttori Giapponesi hanno rilevato stabilimenti e aree industriali che la Peugeot non utilizzava più. In Italia siamo dei geni: abbiamo dato tutti i brand ad un solo costruttore, e gli abbiamo permesso di chiudere le fabbriche nonché di fare lucrosi affari immobiliari con le aree industriali dismesse e andare a produrre all'estero. Marpionne ha approfittato di governi proni o perlomeno distratti, e di una atavica mentalità servile, che con l'aiuto di una stampa asservita e compiacente, ha avuto facile gioco a far sembrare l'Italia un posto da cui gli industriali devono scappare a gambe levate; quest'ultima cosa magari vera, ma non per i motivi asseriti dall'AD della Fiat.
Tornare in alto Andare in basso
Bandito



Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 54
Località : Savona

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Dom 1 Lug - 14:38

Sono d'accordo, Marchionne non è una merdaccia, è più un megapresidente galattico. Infatti adesso, vista anche la furbizia del nostro governo, dei tribunali e degli italiani tutti che non comprerebbero mai il prodotto nazionale perchè non fa fico, sta aprendo uno stabilimento in Cina e probabilmente ridurrà la produzione in Italia fino, o quasi, a zero. Dopo di che ci renderemo improvvisamente conto che da un giorno all'altro tra dipendenti, indotto ed attività correlate qualche milione di persone si troveranno all'improvviso sul lastrico, che i tribunali italiani non potranno costringere la Fiat a riassumere nessuno visto che non ci saranno più i posti di lavoro e che non riusciremo più a mantenerci la nostra Golf GTI o il nostro X5, e che ci resterà da scegliere tra l'acquario dei dipendenti o un bel posto da parafulmine. Per fortuna io ho un lavoro pubblico, ma visti i tempi che corrono non mi sento tranquillo neanche così.
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Dom 8 Lug - 9:49

Da il Misfatto, inserto domenicale del Fatto Quotidiano di oggi 08/07/2012:

" Marchionne furibondo: Leggi folkloristiche difendono anche l'ultimo degli stronzi.
Ha scalato la classifica per niente."

Questo illuminato patriota, infatti come tutti coloro che tengono al prestigio della nostra patria, o risiede in Svizzera per motivi fiscali come lui , o hanno il conto alle Cayman; così giusto per capire con chi abbiamo a che fare. Costui alcune settimane fa, disse che se il mercato dei veicoli commerciali continua così, uno stabilimento Iveco in Europa sarebbe di troppo. Inutile dire che in Europa non se lo è cagato nessuno, mica tutti sono proni e servili come i governi Italiani; non pago di questa grande figura di merda internazionale, qualche settimana fa ha più o meno detto le stesse cose in Italia :"Se il mercato continua così, uno stabilimento Fiat in Italia sarà di troppo! Tradotto vuol dire: o ci sovvenzionate, o mettiamo gli operai per strada. La solita arma del ricatto made in Fiat. Questo qui non so se sia un megadirettore galattico o una merdaccia, e manco mi interessa, solo che non ha inventato nulla, è stato solo più abile dei suoi predecessori a dare la colpa ai sindacati.

Gentile Bandito.
Alla fine del 2008 avrei voluto acquistare una Fiat ma, scusate se mi ripeto, l'ho scritto già qualche altra volta, volevano che gliela pagassi in due anni, nonostante avessi la busta paga e tutte le carte in regola per ottenere un finanziamento. La gente non acquista le Fiat anche per questi motivi, certo oggi le cose saranno cambiate, ma a me la macchina mi serviva allora. Di essere più figo non me ne importa una beata mazza, come del resto a tanti altri Italiani che comunque non acquistano le Fiat. Fino a quando la Fiat avrà questo AD, difficilmente acquisterò auto del gruppo. Mi sento offeso nella mia intelligenza, non si può scaricare le proprie mancanze e inettitudini, volute o meno, sui lavoratori.
Tornare in alto Andare in basso
Bandito



Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 54
Località : Savona

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Dom 8 Lug - 15:57

Enzo, personalmente non credo che Marchionne sia un patriota o un amico dei lavoratori, tutt'altro, è come tutti uno che fa i suoi interessi, ed a vedere come sta gestendo la faccenda americana direi che è anche capace a farli. Mi stupisce sentire che ti hanno chiesto di pagare una Fiat in due anni, è tanti anni che, per fortuna, non devo comprare una macchina, ma l'ultima l'ho pagata in tre anni a tasso (quasi) zero, ed avevo l'impressione, sentendo le pubblicità, che la situazione fosse migliorata, comunque fino a quattro anni fa, quando è morto mio padre che lavorava in una concessionaria, era così. La mia critica, più che per gli italiani, che non brillano notoriamente per l'intelligenza nel fare i loro interessi, era per il settore pubblico, mi secca vedere la polizia girare con BMW e cose simili, pagate con le sudate tasse degli italiani che a questo modo vanno all'estero ad ingrassare imprenditori ed operai stranieri. Sul fatto che la Fiat ed il suo indotto sia uno degli elementi che sostengono la traballante economia italiana credo che non ne dubiti nessuno, a parte il compagno Monti che crede che le banche siano molto più importanti delle attività produttive.
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Dom 16 Set - 8:08

Come volevasi dimostrare, il Dott. Marchionne si è rimangiato tutte le promesse fatte, e pure tutto ciò che i nostri governi hanno generosamente elargito, suscitando la "meraviglia" dei ministri competenti che chiedono spiegazioni; ora le chiedono, ma non era tutto abbastanza chiaro sin dall'inizio? Segue un commento che ho postato sul blog de Il Fatto Quotidiano, dove mi "esibisco" con il nickname Master:
Un Governo degno di questo nome, nazionalizzerebbe subito la Fiat, ma noi non abbiamo un tale Governo; siamo stati commissariati proprio da coloro che dopo aver impunemente fatto i fatti loro, ci hanno ridotti sul lastrico: banchieri e industriali. L'atteggiamento tenuto in questi anni dall'AD della Fiat, è la dimostrazione di quanto sia puerile ai limiti dell'inutile, la classe imprenditoriale e dirigente di questo paese: industriali che sanno andare avanti, quando ci riescono, solo con aiuti statali, e si permettono pure di fare la voce grossa, dando colpa ad altri delle loro incapacità; politici che permettono che tutto ciò avvenga mostrandosi avulsi dalla realtà. Il piano Fabbrica Italia, nei dettagli non l'ho ha mai visto nessuno; la cosa grave è che nessuno ne abbia chiesto conto, sarebbe bastato chiedere al Dott. Marchionne: Quali sono i nuovi modelli? Per la delibera di una nuova automobile, con le attuali tecnologie, ci vogliono almeno un paio d'anni se va bene, pertanto sarebbe stato facile verificare la risposta; i progetti ci sono o non ci sono, semplice.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Qualcuno mi aiuti a capire   Sab 6 Ott - 16:47

Data la mia ormai veneranda età, temo che le facoltà intellettive stiano declinando Crying or Very sad .
Infatti a me pare Question che la strategia commerciale di Marchionne consista nel pigliare qualche auto-fetecchia americana, nell'appiccicarci il marchio Fiat e nel tentare di appiopparla in Italia a prezzo quasi raddoppiato rispetto agli USA Surprised . Probabilmente sbaglio per cui invito qualcuno a chiarirmi le idee.
Se invece vedo giusto temo che la Fiat perderà una delle sue ultime chances. STICAZ
Mi spiego: molti, come me, si dicono "Vabbe', le Fiat sono auto di merda ma in fondo sono facilmente riparabili per cui un tizio in grado di metterci le mani lo trovi a ogni pipì di cane, i ricambi non costano uno sproposito e, anche dopo trent'anni, riesci sempre a rimediarli. Qundi, dato che uso l'auto saltuariamente e non ne faccio una questione d'immagine, se proprio devo Crying or Very sad , vado all'autosalone Fiat e vedo che boiata mi propongono".
Finora non mi pento troppo per la mia strategia d'acquisto Cool e credo di non essere il solo a pensarla in questo modo.
Ma, se Mamma Fiat continuerà a costruire auto in tutto il mondo tranne che in Italia o - peggio - a offrire prodotti stranieri spacciati come suoi, anche questa motivazione verrà meno... O no? Question Question Question
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Gio 11 Ott - 17:22

L'ultima sparata circa Firenze dimostra che "don Ciccio Salsiccio" è sulla giusta strada per diventare un mito tra le merdacce
AZZZ
Tornare in alto Andare in basso
Bandito



Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 54
Località : Savona

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Gio 11 Ott - 19:27

Certo che chiamare Firenze città piccola e povera è un po' esagerato, però ha soltanto 373.446 abitanti, in confronto con il milione e mezzo di Torino e con le città ammerdiccane a cui è abituato Markionne non è di sicuro grande. Di sicuro è un centro di cultura che gli americani ci invidiano.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Ven 12 Ott - 11:59

Forse quei pochi americani che masticano qualcosa di cultura, peggio di loro c'è Markionne, il quale pensa che la cultura sia cosa che riguarda i coldiretti
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Mar 30 Ott - 23:29

Cari automerdaioli.
Avete sentito le ultime dichiarazioni del Amm. Del. Fiat? Sono abituato a leggere tra le righe, indipendentemente da ciò si dichiara, riesco quasi sempre a capire cosa voglia dire realmente e, nell'eventualità, a chi è diretto il messaggio; stavolta no, proprio non ci riesco. Ma come si fa a dire che verrà ridotta la produzione, già ridotta al minimo, senza chiudere nemmeno una fabbrica? Voi ci credete? La Fiat non può continuare a fare auto che la gente non compra, il problema sta tutto qui, tutto il resto è aria fritta. Mi sono cascate le braccia quando ho sentito che il marchio Lancia scomparirà. Questa "strategia" proprio non riesco a capirla. Ci sono case automobilistiche che se li sono inventati i marchi di lusso, ad esempio: Infiniti, Acura, ecc. ecc.; alla Fiat invece vorrebbero fare il contrario: eliminare il brand che ha rappresentato lusso e classe. Questa sarebbe - dico sarebbe perché spero sempre che siano le solite cose dette a cazzo da chi naviga a vista e non sa cosa fare - una clamorosa idiozia! Cosa avrà voluto dire realmente Marchionne? Qualunque persona appena sana mente, non può pensare che certe cose siano soluzioni possibili.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Mer 31 Ott - 0:20

enzo ha scritto:
Mi sono cascate le braccia quando ho sentito che il marchio Lancia scomparirà. Questa "strategia" proprio non riesco a capirla. Ci sono case automobilistiche che se li sono inventati i marchi di lusso, ad esempio: Infiniti, Acura, ecc. ecc.; alla Fiat invece vorrebbero fare il contrario: eliminare il brand che ha rappresentato lusso e classe. .
Dici bene Enzo. HA RAPPRESENTATO! Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad anche se sarebbe più appropriato dire RAPPRESENTO' (passato remoto)
Altre case si sono "inventate" brand di lusso per produrre auto di classe e difatti producono e vendono (bene) auto di classe, in quanto non fanno "le nozze coi fichi secchi".
Fiat, invece, abusa del brand Lancia per proporre Punto e Bravo camuffate, che non hanno né classe, né stile, né raffinatezze tecniche, nè finiture degne della tradizione Lancia STICAZ ; in compenso hanno qualche inutile orpello in più, costano molto di più del modello da cui derivano, e presentano spesso malfunzionamenti più inammissibili e fastidiosi rispetto a quest'ultimo AZZZ .
Il tutto per compiacere la "casalinga di Voghera" che (a bordo dalla sua Ypsilon) si sente una femmina rampante STICAZ o il rag, Ugo Fantozzi che (sostituita finalmente la Bianchina con la Delta) si sente un top manager Surprised .
Va bene che anche le anime semplici hanno diritto alle loro piccole soddisfazioni, ma anche la più semplice delle anime, dopo certe fregature, si fionda al concessionario VW!
Ragion per cui ritengo più dignitoso lasciar riposare in pace il marchio Lancia (non parlo nemmeno della Thema "Tarock Model", tanto ben pochi la compreranno) e, già che ci siamo, anche il brand Alfa.
P.S. Quando rileggo su Wikipedia la voce "Lancia Aurelia" mi viene da piangere. Bisogna che smetta se no finirò col sentirmi più mona di quanto sono.


Ultima modifica di mezzotoscano il Ven 2 Nov - 13:25, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
AUTOdiMERDA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 724
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 42
Località : Taranto

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Ven 2 Nov - 11:11

che tristezza
Tornare in alto Andare in basso
http://www.autodimerda.it/
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   Ven 2 Nov - 13:27

AUTOdiMERDA ha scritto:
che tristezza

Ho dimenticato di citare la Lancia-Tarock Flavia Surprised Surprised Surprised
Se poi "Don Ciccio Salsiccio" osasse proporre una Lancia-Tarock Flaminia penso di diventare kamikaze, tanto ormai sono vecchio...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Markionne non è una merdaccia   

Tornare in alto Andare in basso
 
Markionne non è una merdaccia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 ::  IL FORUM :: AUTOdiMERDA on the Road-
Andare verso: