autodimerda.forumattivo.com
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
        VISITA IL SITO   WWW.AUTOdiMERDA.IT   ALLACCIARSI LE CINTURE

Condividere | 
 

 Alfa Romeo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Alfa Romeo   Lun 11 Giu - 4:18

Ritengo che l'Alfa Romeo, vuoi per la sua storia e per le sculture in movimento che ha fatto e, anche per l'apprezzamento che nella sua lunga e gloriosa storia ha avuto all'estero, dovrebbe essere considerata patrimonio dell'umanità. Alla luce di questo, non ritenete opportuno che la Fiat, per la sistematica e prolungata nel tempo distruzione di questa gloriosa casa, dovrebbe essere giudicata da un tribunale all'Aja per crimini contro l'umanità? Cosa ne pensate? Può sembrare una esagerazione, sicuramente una provocazione, ma il regalo che a suo tempo fu fatto alla Fiat di una proprietà dello stato, ossia nostra, si è rivelato un crimine. Avrei voluto lanciare un sondaggio, ma a parte che non ho la presunzione di avere un quesito che per i più possa essere interessante, preferisco un dibattito; talvolta i numeri dicono tutto e niente. Inoltre sarebbe bello sapere quali e come sono state le vostre esperienze con queste auto.
Tornare in alto Andare in basso
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Lun 11 Giu - 6:50

Ahimè, temo che la FIAT si limito a resuscitare un cadavere. I danni l'Alfa Romeo se li fece da sola come molte Aziende di Stato. Dunque, come fu per la Lancia, furono azzerate tutte quelle originalità tecniche in nome delle economie di scala. Semmai a Norimberga ci sarebbe da portare la dirigenza Alfa di quei tempi.
Tralasciando gli errori prettamente gestionali che non conosco nei dettagli, potrei mettere nel calderone degli sbagli un impegno nullo nel miglioramento della qualità totale della vettura. Altro errore di natura commerciale è stata la decisione (si dice trading down) di aprirsi al mercato di fascia più bassa con le Alfasud. Mentre la BMW ci si stava togliendo. Ed eccoci qua. Se la FIAT pur facendo a meno del DeDion e della trazione posteriore avesse perseguito una politica di qualità perlomeno il brand Alfa Romeo sarebbe meno sputtanato nel mondo.
Comunque le esperienze personali si limitano perlopiù come passeggero. Mio padre ebbe: una Giulia 1300Ti, una Giulia 1600 Super, una 1750 GT e una 33 1300. Solo quest'ultima guidai. Sterzo preciso, motore molto pronto, tenuta entusiasmante. Poi c'erano le finiture di plasticaccia, vibrazioni/scricchiolii, una certa scomodità generale e affidabilità minata da tante piccole sfighe sconosciute per la mia 240. Sulla 1750 le finiture erano nettamente superiori; per quei tempi era la reginetta dell'autostrada, quando i 140 fissi e sicuri erano alla portata di poche autovetture. Della Giulia 1600 ne ricordo più che altro la sicurezza passiva (già raccontato il "busso" sulla A9) e la comodità del divano posteriore (avevo 7 anni).
Invece della 1300 ricordo solo il tachimetro a nastro ed il volante in plastica nera.
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Lun 11 Giu - 13:03

Gli ultimi anni "statali" dell'Alfa Romeo, sono stati caratterizzati da lungaggini e inerzie, che hanno fatto si che nascessero modelli già vecchi, cito solo due casi eclatanti: Alfa 6 e 90; ed errori gestionali, spesso voluti dai politici in modo doloso. Comunque la Fiat non ha resuscitato alcunché, anzi ha sistematicamente smantellato L'Alfa Romeo, cominciando a chiudere lo stabilimento di Arese, un'eccellenza e, questa cosa grida ancora vendetta. Più di un costruttore straniero sarebbe stato disposto a fornire delle garanzie per l'utilizzo degli stabilimenti, oltre che a pagarla l'Alfa Romeo; invece l'hanno ceduta alla Fiat che, non solo non ha offrì uno straccio di garanzia, ma non la pagò neppure. Riguardo all'Alfasud, che a parte quelle costruite nel primo anno di produzione, troppo sensibili alla ruggine, era una grande macchina, che non a caso è stata l'Alfa Romeo più venduta di tutti i tempi. E pensare che la Fiat non aveva iniziato male; pur rinunciando alla trazione posteriore e al ponte De Dion, realizzò modelli di grande successo, quali: 155, 156 e 147. L'atteggiamento criminoso della Fiat, sta facendo sparire uno dei marchi più gloriosi della storia. Mi ricordo ancora bene la Giulietta 1.3 TI di mio padre, un esemplare, presumibilmente dei primi anni 60, uno dei primi con la strumentazione a sviluppo orizzontale; non dimenticherò mai l'emozione che ho provato la prima volta che ho guidato una Giulia, una 1300 super con il motore 1750, già vecchiotta all'epoca, ma che macchina:il rombo del bialbero, quella leva del cambio a portata di mano; favolosa!
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: L'unica soluzione che vedo...   Lun 11 Giu - 13:18

Dell'Alfa rimane il nome, ma la sua fama e la qualità sono "Blowin' in the wind", come canta Bob Dylan. Del resto, se sono defunti marchi gloriosi come Isotta/Fraschini, Hispano/Suiza, Delage, Hotchkiss, Panhard/Levassor, Wolseley, Talbot (e chi più ne ha più ne metta), non vedo perché non si dovrebbe recitare un "Requiem" anche per il brand Alfa. Sarebbe preferibile perché collegare un brand tanto glorioso alle fetecchie che, abusando di quello stesso brand, il mercato d'oggigiorno offre a certi acquirenti poco informati non può che peggiorare la situazione. Le Alfa attuali sono solo zombie su quattro ruote, questa la mia modesta opinione Crying or Very sad
Tornare in alto Andare in basso
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Lun 11 Giu - 13:57

Sì, finire sotto alla FIAT o fra le zampe di una mantide è la stessa cosa.
Forse l'Alfasud andava bene durante la crisi energetica, ma poi basta. Un marchio destinato ad una fascia medio-alta non deve essere accessibile alla fascia medio-bassa; lo vediamo Crying or Very sad chiaramente nel blog alle voci Hummer, Cayenne, ecc.
La vocazione dell'Alfa era non costruire nulla che fosse al di sotto del 1600 di cilindrata e costruirlo BENE. E sapeva come farlo.

Quante Alfa vedremmo oggi al posto di AUDI e BMW Sad ma è inutile piangere ora.
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Mar 12 Giu - 15:18

Chiedo venia per un'omissione, nell'elenco di modelli di grande successo del nuovo corso Fiat: 155, 156 e 147, avevo dimenticato la 164. Sulle prime l'avevo un po' sottovalutata, anche se la linea mi piaceva, ma il fatto che fosse una trazione anteriore e pure Diesel, non mi dava tanta fiducia. Ce l'aveva un mio donatore di lavoro dell'epoca: verde scuro metallizzato, turbo Diesel. Proprio il primo giorno di lavoro, dovevo uscire per fare una commissione e, il capo mi lanciò le chiavi e mi disse:" Vai con questa!" Pochi Km ma bellissimi. Da allora la guidai molte volte, anche per lunghi tratti; tutti i pregiudizi sull'Alfa Romeo a trazione anteriore e Diesel, sparirono. Automobile favolosa, aveva qualche pecca nelle finiture: plastiche degli aereatori un po' fragili; ma nel complesso era cento volte meglio delle robuste ma anonime Bmw e Mercedes dell'epoca.
Tornare in alto Andare in basso
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Mer 13 Giu - 9:42

Enzo, hai fatto il quadro completo.
I guai delle Alfa Romeo non sono mai stati di guidabilità e prestazioni. Ma di qualità generale ed affidabilità. Lo possono testimoniare tantissimi rappresentanti ed altri macinachilometri.
Ho conosciuto negli anni 80 un ingegnere della VM, mi raccontava degli entusiastici record di pista che ottenevano con i loro turbodiesel su Alfa Romeo; poi però si smorzava dicendo che non avevano tenuta.
Quindi torniamo sempre lì!

Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Ven 15 Giu - 4:18

Proprio pochi minuti fa, 06.10 circa, mi è passata davanti una Alfasud bianca, in condizioni, almeno così a prima vista da qualche centinaio di metri di distanza, impeccabili; forse fresca di restauro. Spero di rivederla in condizioni, per me più vantaggiose e, poterla fotografare.
Tornare in alto Andare in basso
enzo

avatar

Numero di messaggi : 120
Data d'iscrizione : 05.07.11
Età : 50
Località : Maiori (SA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Dom 24 Giu - 7:56

Leggendo l'ultimo numero di Top Gear, molto deludente, sanno fare meglio, la mia attenzione è stata catturata da una e-mail di un appassionato ed entusiasta possessore di una Giulietta; costui chiedeva alla redazione di fare una prova confronto tra la Giulietta Quadrifoglio Verde e la Golf GTI. Mi è venuto in mente il commento di Mezzotoscano al mio post; in fondo il mondo è bello perché vario, anzi avariato, c'è chi si sente Alfista pur guidando una Bravo rimarcata. Fondamentalmente non me ne frega una beata cippa del brand di una vettura, se mi piace va bene; evito però imbarazzanti paragoni con il passato, che purtroppo o per fortuna, non torna. spesso mi capita in un breve tratto di strada che percorro, di capitare dietro alle bisarche che trasportano le auto giù al porto; devo dire che guardando il posteriore da sotto della nuova Giulietta, mi da l'impressione di essere una macchina davvero ben fatta. Guardare il didietro da sotto è molto indicativo ed in genere anche bello, dipende da cosa e chi si guarda. Lo so, state pensando che sono il solito vecchio porco; vi comunico che non sono affatto vecchio! Nello stesso numero di questa rivista, in un'intervista, Claudio Berro afferma che è vergognoso che un brand come l'Alfa Romeo non corra. Alla fine, sulle riviste specializzate non appare nessuna traccia del più grande crimine della storia dell'automobile, anzi.
Tornare in alto Andare in basso
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   Lun 25 Giu - 7:41

Sicuramente le corse sono il mezzo migliore per la visibilità per un marchio sportivo.
Chiaro che occorre metterci dei soldini in prospettiva di buoni piazzamenti, se non quando vittorie.
Forse contemporaneamente occorre recuperare fiducia nell'acquirente offrendo estensioni di garanzia all'atto dell'acquisto. Per far ciò occorre essere fiduciosi nella qualità generale dei modelli....
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo   

Tornare in alto Andare in basso
 
Alfa Romeo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Raduno Alfa Romeo CZ - vittore Maserati !!!
» Album fotografico di GIUKEBOX (modellini Alfa Romeo )
» Alessio Vs Alfa Romeo 146 TS '98!
» 100 x 100 ALFA ROMEO - NOVEGRO (Milano)
» Tutte le Alfa Romeo Editoriale Domus

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 ::  IL FORUM :: AUTOdiMERDA on the Road-
Andare verso: