autodimerda.forumattivo.com
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
        VISITA IL SITO   WWW.AUTOdiMERDA.IT   ALLACCIARSI LE CINTURE

Condividere | 
 

 La sindrome dello sfigato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: La sindrome dello sfigato   Gio 22 Mar - 11:53

Esiste un un piccolo disturbo mentale che chiamo “sindrome dello sfigato”.
Ne soffriamo un po’ tutti; chi più chi meno. Chi ne è consapevole e cerca di controllarla razionalizzando, chi non ne è consapevole e, qualora colpito, non la sa gestire.
Tempo fa, tornando da Sestola, ad un certo punto mi sono ritrovato incolonnato, fermo. Chi veniva in senso opposto ci informa di un incidente su un ponte due chilometri avanti; un frontale. Boia! Se c’è la vittima si va per le lunghe. Un buon numero di automobilisti comincia a fare inversione e torna indietro. Strade alternative? Possibile? A destra ho il Panaro, a sinistra un monte. Prendo lo stradario che mi conferma sul prezzo dell’alternativa: un giro stronzissimo con un doppio scollinamento e una supercazzola di tornanti e scappellamento a Zocca. Ma non avendo bisogno di andare al cesso resto in fila (*). Ogni tanto avanzo ma per effetto del ricompattamento da chi sceglie il percorso alternativo. Se ne vanno a gruppi. Uno decide di girare la macchina e altri lo seguono.
Morale: effettivamente mi sentivo uno sfigato a rimanere in fila mentre quegli altri, belli belli, si toglievano dagli stracci. Ma ho resistito e quando dopo 20 minuti ho rimesso in modo il motore il mio pensiero è andato a “quegli altri” infognati per stradine tortuose.

(*) Per solidarietà agli amici del sud STICAZ
Tornare in alto Andare in basso
Bandito



Numero di messaggi : 101
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 54
Località : Savona

MessaggioTitolo: Re: La sindrome dello sfigato   Dom 25 Mar - 18:46

Ti dirò, Pier, abitando sulla riviera ligure ed essendo costretto per lavoro a farmi tutti i giorni 40 km ad andare e 40 a tornare sono abituato alle code, specialmente nel periodo estivo quando orde di turisti si gettano all'assalto delle spiagge e naturalmente tutti in macchina, e so per esperienza che le strade alternative servono solo a farti perdere più tempo che restare in colonna. La mia soluzione è muovermi in moto e guardare quei disperati fermi per ore dentro le loro scatolette di merda ridendo di loro.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Il solito dubbio   Lun 26 Mar - 9:38

Ma, in situazioni del genere, non è che lo "stop & go" finisce per fregarti la batteria? Question Anche perché è empiricamente dimostrato che la sfiga ci vede anche troppo bene e che i guai sono come le ciliege, una tira l'altra.
A me è capitato STICAZ
Tornare in alto Andare in basso
Pier



Numero di messaggi : 161
Data d'iscrizione : 21.10.11
Età : 53
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: La sindrome dello sfigato   Lun 26 Mar - 12:06

... ma in tempi relativamente recenti o quando c'era ancora la dinamo che al minimo non caricava?
Certo che anche oggi, se spegni e riaccendi per fare pochi metri e la fila è bella corposa, è un bel salasso per la batteria.
Tornare in alto Andare in basso
mezzotoscano
Admin
avatar

Numero di messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 74
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: La sindrome dello sfigato   Lun 26 Mar - 16:28

Pier ha scritto:
... ma in tempi relativamente recenti o quando c'era ancora la dinamo che al minimo non caricava?

Ricordo che, quando s'accendeva la spia della dinamo, la spegnevo tenendo il motore accelerato oppure (dato che sulla "ciquecentina c'era ancora) tirando l'acceleratore a mano, che adesso è caduto in disuso ma credo servisse anche a quello.
Niente da dire, un bell'esempio di ambientalismo e di risparmio delle risorse energetiche. STICAZ
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La sindrome dello sfigato   

Tornare in alto Andare in basso
 
La sindrome dello sfigato
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La psicologia dello sport..
» 30giu/1lug Moto Raduno dello Stelvio
» Nuovo negozio di tennis l'albero dello sport
» Idratare le plastiche nere dello scooter......
» Sindrome di Haglund

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 ::  IL FORUM :: AUTOdiMERDA on the Road-
Andare verso: